un progetto di
Dalia Gallico

Jan Saudek

L'universo in una camera

Jan Saudek

L'universo in una camera

dal 29 Febbraio al 27 Aprile 2008

dal 29 Febbraio al 27 Aprile 2008

PAC Padiglione d'Arte Contemporanea - Via Palestro, 14 - 20121 Milano

Descrizione

Nato a Praga nel 1935, Jan Saudek coltiva il sogno di diventare fotografo sin dall’adolescenza, quando nel 1950 il padre gli regala una macchina fotografica, con cui ritrae per prima cosa il fratello gemello.
Autodidatta, visceralmente indipendente, osteggiato dal regime comunista, per anni fotografa nella cantina di casa (quel muro umido e scrostato che fa da sfondo diventerà in seguito la sua cifra stilistica), vincendo le norme morali e le regole sociali in vigore per seguire la sua passione.
Ed è attraverso la fotografia che riesce a liberare le sue indignazioni, i suoi desideri, i suoi deliri e le sue emozioni: un grido della mente, del cuore, del sesso. Ciò che interessa a Saudek, sia come autore e regista che come truccatore e talvolta scenografo, è l'essere umano e le sue relazioni.
Crea immagini che esplorano più i sogni che la realtà, sebbene fortemente caratterizzate dalla sanguigna personalità sempre espressa dalla persona ritratta e che sono contemporaneamente un pugno nello stomaco e un gioioso inno alla vita.
Attraverso gli scatti in bianco e nero (che dal 1977 inizia a colorare a mano) il suo potere di trasformazione del mondo reale scava nell’animo umano. Egli crea delle fantasie teatralizzate per dire la sua verità e per renderla fuori dal tempo.
I suoi nudi focalizzano, con tecnica ruvida, un erotismo grottesco e intrigante, sia nella forma che nel contenuto. Grazie all'umorismo, all'ironia, al kitsch e alla forza del desiderio che sempre si rinnova, egli instaura una visione caratterizzata tanto dal suo fervore quanto dalla sua estetica e dalla sua coerenza. Ossessionato dal tempo, dall'invecchiamento , dalla perdita della bellezza, Saudek si mette a nudo fino a far sanguinare il suo intimo.
Lucido, impulsivo, eccessivo ha infuso la sua anima nelle sue opere che esprimono l'impossibilità della felicità nel segreto della famiglia umana. Creatore underground a lungo condannato alla marginalità dalle autorità, politiche e di altro genere, Saudek è ormai riconosciuto non solamente come un protagonista emblematico della sfida ceca, ma un artista da annoverare a pieno titolo nella storia della fotografia.
... continua a leggere

Gallery

Le immagini più rappresentative dell'esposizione

Sponsor

Promotori

Comune di Milano

Palazzo Reale

24 Ore Motta Cultura

Produzione

Comune di Milano

Palazzo Reale

24 Ore Motta Cultura