un progetto di
Dalia Gallico

Maestri a Milano

Luigi Veronesi

Maestri a Milano

Luigi Veronesi

dal 5 maggio al 19 giugno 2005

dal 5 maggio al 19 giugno 2005

ROTONDA DI VIA BESANA - Via Enrico Besana, 12 - 20122 Milano

Descrizione

Nel 2002 la Regione Lombardia conferì i Sigilli Longobardi alla memoria a Luigi Veronesi, scomparso nel 1998. L'artista milanese è considerato da gran parte della critica come il maggior astrattista italiano, ed è stato forse il solo, fra gli artisti italiani, ad aderire completamente alla lezione del Bauhaus e alla sua concezione dell'arte come ambito espressivo che coinvolge tutti gli aspetti della vita quotidiana e dell'esperienza estetica. Veronesi pensava che l'arte, attraverso l'interazione di più discipline, potesse portare a una sorta di democratizzazione della società, agendo sull'educazione quanto sul gusto, stimolando quel potente motore dell'individuo che è la curiosità. Un pensiero, il suo, permeato da una forte positività, molto lontano dalla frammentazione individualista della contemporaneità artistica. E così, rinnovando quell'idea di totalità che fu propria della "ricostruzione futurista dell'universo" quanto del Bauhaus, estese i confini dell’arte al design, alla grafica editoriale, alla fotografia, al cinema, alla musica. Assai rilevante, nel lavoro di Veronesi, anche l'analisi del ruolo dell'arte in rapporto all’era della meccanizzazione. Di qui, quel legame fra arte e scienza che è al centro della sua riflessione estetica: "ed osservando la vita in tutte le sue forme, nella natura, nella scienza, nella società umana, credo di alimentare la mia fantasia", affermava. La dimensione di profondo equilibrio a cui perviene è comunque, prima ancora che formale, logica e filosofica. Niente riduttivismo scientifico, dunque: nulla appare più lontano da quest'arte, che si risolve, sì, sul piano concettuale, ma non meramente razionale e geometrico. È in questo equilibrio che risiede il significato pieno del lavoro di Veronesi, a cui il Comune di Milano intende rendere omaggio con questa mostra, curata da Silvia Pegoraro, inserita nel ciclo" Maestri a Milano" - concepito da un autorevole Comitato Scientifico costituito da Rossana Bossaglia, Flavia Caroli, Maria Teresa Fiorio, Antonello Negri e Gianfranco Pardi - nello splendido spazio della Rotonda di Via Besana: una mostre che analizza tutto il suo percorso pittorico, dall'inizio degli anni Trenta all'anno delle morte. Da questo percorso espositivo, apparirà chiaramente come la sua pittura tende non alla rappresentazione della realtà, ma piuttosto alla sua costruzione. Ed è esattamente questo, in ultima analisi, il messaggio che Veronesi intende trasmettere con le sua opera: l'uomo deve costruire con le proprie forze, a partire dalla caotica e inquietante incomprensibilità del reale, una superiore condizione di ordine e armonia, senza però mai escludere l'elemento irrazionale, la fantasia, l'immaginazione, a cui è dovuta le dinamicità del reale. Un rapporto dialettica che è il solo a poter rendere la pienezza e le complessità della condizione e dell'esistenza umana. Stefano Zecchi Assessore alla Cultura e Musei Comune di Milano

Gallery

Le immagini più rappresentative dell'esposizione

Curatori

Comitato Scientifico Maestri a Milano
Rossana Boscaglia - Flavio Caroli - Maria Teresa Fiorio - Antonello Negri - Gianfranco Pardi
Direzione mostra
Domenico Piraina
Curatore
Silvia pegoraro
Grafica in mostra FM-D&d
Giorgio D’Andrea
Progetto di allestimento
M&C Architetti Associati - Paolo Mereghetti e Giovanni Cannistrà
Realizzazione Allestimento
Eurostands Spa
Consulenza scientifica per la conservazione delle opere
Centro di Restauro Paola Zanolini - Ida Ravenna

Referenze fotografiche
Saporetti Immagini d'Arte, Milano IKB - Fotografia, Cucciago, Como Paola Bensì, Sergio Borsotti, Bruna Ginammi
Trasporti
Liguigli Fine Arts Service sas
Pubblicità esterna
Nuova Opes Cerrini
Assicurazioni
Lloyd’s
Servizio di custodia
Corpo di Guardia di Palazzo Reale
Catalogo
Edizioni Gabriele Mazzotta

Promotori

Comune di Milano
Sindaco - Grabiele Albertini
Assessore Cultura e Musei - Stefano Zecchi
Responsabile scientifico per l'attività espositiva di Palazzo Reale - Flavio Caroli
Direttore Centrale - Alessandra Mottola Molfino
Direttore del Settore - Rossana Ferro
Ufficio Stampa - Maria Grazia Vernuccio